Chi Siamo - GRUPPO ACCADEMICO UFOLOGICO SCANDICCI

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Cos’è il G.A.U.S.

Il Gruppo Accademico Ufologico Scandicci, fondato il 21 Giugno 1994,  ha sede a Scandicci (FI) ed è un’associazione culturale apolitica  senza scopo di lucro che ha come scopo principale  quello di svolgere attività di ricerca e divulgazione sulla fenomenologia degli oggetti volanti non identificati.
Il gruppo è nato seguendo i più  puri principi associazionistici  da un gruppo di ragazzi fiorentini ed è arrivato oggi a raggiungere traguardi importanti in una disciplina di frontiera che sempre più  interesse riesce ad attirare fra i vari strati della popolazione.
Vista la serietà dello scopo dell’Associazione, il gruppo studia i vari aspetti del fenomeno cercando di evitare fantasie fuori luogo, controproducenti ai fini della vera ricerca.

Nell’ambito della divulgazione l’operato dell’Associazione negli ultimi  anni è stato denso di iniziative  sia a livello nazionale che internazionale. Molte sono state le serata a tema e  le conferenze organizzate presso la nostra sede o presso associazioni culturali toscane.
Da anni siamo ospiti  dei più importanti convegni sul tema dell’ufologia e della ricerca della vita nell’universo in Italia e negli ultimi anni anche all’estero.
Tuttavia l’evento che più di ogni altro ci  distingue è il Convegno Internazionale di Ufologia  di Firenze che organizziamo ormai da 17 anni consecutivi. Grazie anche al patrocinio di Regione Toscana nel corso degli anni abbiamo affrontato le tematiche più interessanti sull’argomento con apprezzamento sia da parte del  pubblico che  dei media che ogni anno seguono l’evento.
Molti sono stati gli ospiti relatori di primo livello sia italiani che stranieri  che si sono alternati nel corso degli anni.

Sempre nel campo della divulgazione,   otre alla realizzazione  di  DVD e Articoli di approfondimento sulle principali riviste del settore ad oggi ha prodotto il libro  “Phoenix’s Lights” indagine sul famoso caso di avvistamento di massa avvenuto a Phoenix nel 1997 ed il libro “Ma quale GEIPAN ?“, un’inchiesta sull'operato del più famoso centro di ricerche ufficiali sul fenomeno UFO al mondo, a cura del Pietro Marchetti.

Le attività dell’Associazione non sono soltanto legate alla divulgazione, ma sono rappresentate anche dalle indagini sul campo a seguito soprattutto di  segnalazioni di privati cittadini.

Negli ultimi anni l’attività si è concentrata oltre che sui casi segnalati in Toscana, anche sui casi in località Valmalenco in provincia di Sondrio, dove da alcuni anni molti residenti  assistono a fenomeni aerei insoliti ed inspiegabili.

Considerato l’importanza dell’accertamento della veridicità della immagini digitali nel campo dell’ufologia, ci avvaliamo da qualche tempo anche di consulenti esterni all’Associazione.
In particolare di recente abbiamo sottoposto a indagine forense alcune immagini fotografiche digitali ricevute da testimoni, evidenziando  risultati sorprendenti e rappresentano per la nostra Associazione il modo di operare nel rispetto dei principi di obiettività e serietà che da sempre ci contraddistinguono.

L’associazione collabora attivamente con ricercatori indipendenti ed associazioni nazionali ed internazionali.

La Storia

Il G.A.U.S. nasce il 21 giugno 1994 come Gruppo Amatori Ufologia Scandicci da una riunione di cinque ragazzi con idee insolite per una cittadina tranquilla qual’è Scandicci. Alessandro R. e Marco B. si sono ritrovati una domenica mattina a discutere di un obiettivo comune: fondare un gruppo di ragazzi con cui fosse possibile confrontarsi e discutere della fenomenologia degli oggetti volanti non identificati (U.F.O.); decisero di invitare alla prima riunione alcuni amici che condividevano lo stesso interesse: Stefano B., Riccardo M. Leonardo S.. Le cose all’inizio non furono semplici poiché l’argomento non era banale e non avevano mai lavorato insieme, data la giovane età dei fondatori, la mancanza di mezzi adeguati e di validi esempi da seguire, tranne magari il Centro Ufologico Nazionale (C.U.N.). L’atteggiamento del G.A.U.S. nei confronti del fenomeno U.F.O. è sempre stato di apertura e rispetto verso qualsiasi interpretazione cercando di ovviare a fantasie controproducenti. Il G.A.U.S. è divenuto realmente operativo dal settembre 1995 data la disponibilità di un luogo di ritrovo fisso e il successivo ingresso di validi elementi. Dopo aver svolto numerose riunioni a carattere divulgativo per fare in modo che tutti i soci avessero una conoscenza di base del fenomeno ci siamo posti il problema di modificare il nome del gruppo, in modo da mettere meglio in evidenza il nostro scopo. Così dall’assemblea del 26 marzo 1996 la sigla G.A.U.S. sta ad indicare Gruppo Accademico Ufologico di Scandicci; la denominazione “Accademico” deriva dall’ “Infinito”, un libro di A. Zichichi in cui lo scrittore definisce “…Le vere, grandi Accademie, sono là dove si inventano concetti nuovi; là dove si cerca di capire cose che nessuno prima era riuscito a comprendere; là dove si risolvono problemi cui nessuno aveva pensato…”. La nostra prima presenza di rilievo è stata al IV Simposio Internazionale sugli O.V.N.I., tenutosi a San Marino nel maggio 1996; in questa occasione ci siamo fatti conoscere, ma soprattutto abbiamo avuto la possibilità di fare conoscenza con alcuni fra le più importanti personalità del campo ufologico. Nell’ottobre dello stesso anno, abbiamo partecipato ad una fiera, principalmente commerciale, allestita ogni anno a Scandicci, con lo scopo di farsi conoscere nell’hinterland fiorentino; la cosa è obiettivamente riuscita in quanto abbiamo fatto un’opera di divulgazione multimediale, alcuni scambi di opinione e anche un dibattito insieme ad un gruppo locale di astrofili. Nell’occasione abbiamo anche proposto ai visitatori un questionario dal titolo “UFO: Cosa ne pensi?”, ottenendo dei risultati interessanti. Al V Simposio di San Marino (giugno ’97), il G.A.U.S. ha presentato un fascicolo intitolato “GAUS: un anno di attività (giugno ’96 – giugno ’97)”, in cui erano contenuti, sia i risultati del sondaggio effettuato ad ottobre, sia quattro nostre indagini su presunti avvistamenti ufologici.
Dal 2000 il gruppo organizza il Convegno Ufologico di Firenze, diventato oramai uno dei principali eventi ufologici nazionali. In questi anni il pubblico ha avuto modo di ascoltare i maggiori esperti del fenomeno.

Lo statuto

Questo è, in sintesi, l’ultima versione dello Statuto da noi definito per l’associazione. Per avere la versione completa ed estesa, rivolgersi al nostro gruppo, tramite gli indirizzi di posta elettronica.

ARTT. 1-2
Sanciscono la nascita di una associazione denominata G.A.U.S. (Gruppo Accademico Ufologico Scandicci), il cui scopo è svolgere una attività di ricerca scientifica e divulgazione inerente al fenomeno UFO. L’atteggiamento del gruppo nei confronti di tale fenomeno è di apertura verso qualsiasi interpretazione, cercando in essi aspetti concreti per ovviare a fantasie controproducenti. L’associazione è apolitica e non persegue scopi di lucro.

ARTT. 3…8
Per aderire all’associazione è sufficiente avere compiuto il sedicesimo anno di età e inoltrare una domanda scritta al Consiglio Direttivo. Per i richiedenti minorenni è necessaria la firma di un genitore che scarichi l’Associazione da ogni responsabilità.
E’ possibile aderire al GAUS soltanto come  SOCIO ORDINARIO con l’impegno di dedicarsi attivamente  in attività di ricerca. Il socio dovrà pagare una quota associativa fissa.
L’associato può essere espulso qualora rechi essenzialmente danno all’associazione con parole, atti o qualunque altro mezzo.

ARTT. 9…15
Gli associati si riuniscono in assemblee, che possono essere ordinarie (ogni trimestre) o straordinarie; annualmente approvano il bilancio e eleggono, il Consiglio.

ARTT. 16…20
Il Presidente è il rappresentante ufficiale del GAUS; al momento della sua candidatura designa ufficialmente vicepresidente e segretario, che lo affiancheranno qualora venga eletto. L’Assemblea, elegge inoltre anche un amministratore e tre consiglieri che entreranno a far parte insieme alla presidenza, del Consiglio Direttivo.

ARTT. 20…24
Il compito della presidenza è quello di decidere i temi da affrontare durante gli incontri. Il Segretario redige i verbali di tutte le assemblee, mentre l’amministratore gestisce i fondi dell’associazione e redige i bilanci che saranno poi presentati all’assemblea.
Il Consiglio Direttivo deve gestire gli associati e indirizzare, coordinare e seguire le attività del gruppo. Quest’organo può attribuire incarichi esterni per meglio proseguire i lavori prefissati.

ARTT. 25-26
Lo scioglimento del GAUS deve essere deciso all’unanimità dai componenti: per la modifica dello statuto sono sufficienti i 3/4 dei soci.

 
Copyright 2017. All rights reserved G.A.U.S.
Torna ai contenuti | Torna al menu